Mozilla toglie i veli alla nuova versione Firefox 29

Firefox-29-Aurora-Header-664x374

Mozilla ha comunicato in via ufficiale il lancio di Firefox 29 per le piattaforme Windows, Mac e Linux. La più importante novità si può tranquillamente notare già nel momento in cui si manda in esecuzione il browser: stiamo facendo riferimento ad Australis.

Si tratta del nome in codice della nuova interfaccia utente che caratterizza Firefox 29, che può contare su tutta una serie di importanti modifiche apportate soprattutto con l’intento di garantire una migliore esperienza di navigazione concentrata sui contenuti.

Pare che questo restyling abbia fatto diventare Firefox una sorta di vera e propria copia di Google Chrome: in realtà, però, dal punto di vista strutturale, l’unica cosa che differisce dalla precedente versione è rappresentata dal profilo estetico, visto che tutte le altre funzionalità del browser Mozilla rimangono ancora a disposizione e, grazie alle modifiche, c’è la possibilità di raggiungere molto più semplicemente e con una maggiore possibilità di personalizzazione.

Le schede possono contare su un’interfaccia decisamente più elegante, con una forma decisamente arrotondata ed è finalmente molto più facile capire quale sia la scheda attiva, visto che tutte le altre vengono messe in secondo piano, riprendendo lo stesso colore dello sfondo.

Il menu, quindi, si trova nell’angolo destro della barra degli strumenti e può contare adesso sull’intero gruppo di controlli dei browser in un unico punto, compresa anche una funzione denominata “Personalizza”, mentre il nuovo Firefox Sync consente di usare la crittografia end-to-end per portare sempre con sé Firefox.

Lascia una risposta