Watch Dogs su PS4 e Xbox One l’sfrutterà SMAA

watchdogs-police-takedown-screenshot_t

La versione sia di PS4 che di Xbox One del titolo Watch Dogs potrà contare sul supporto all’Enhanced Subpixel Morphological Antialiasing, anche se probabilmente la definizione di SMAA sarà conosciuta ai più.

Stiamo parlando, in ogni caso, di una versione del tutto personalizzata relativa alla tecnica che offre la possibilità di rimuovere tutti i vari bordi seghettati in relazione ai modelli poligonali, ma in realtà si tratta di una delle più importanti soluzioni di antialiasing che, fino ad oggi, sono stati messi a disposizione.

In poche parole, Watch Dogs sfrutta il medesimo sistema di anti-aliasing sulla console Xbox One e sulla PS4. All’interno di ciascun frame viene applicato un filtro personalizzato SMAA sulla foto.

Nella versione di Watch Dogs per computer, invece, il titolo open world sviluppato da Ubisoft sfrutterà il TXAA, ovvero una tecnologia del tutto particolare per tutti quegli utenti che hanno a disposizione delle schede grafiche Nvidia.

Dal punto di vista del frame rate, è intervenuto Dominic Guay, ovvero il senior producer di Watch Dogs, che ha raccontato come Ubisoft non potrà assolutamente pensare di fare a meno del TXAA, dal momento che ricopre un ruolo essenziale per quanto riguarda il gameplay.

La domanda che tutti gli utenti ed appassionati si fanno, quindi, è la seguente: Watch Dogs sarà in grado di arrivare ai 60 frame al secondo nella versione su console?

Lascia una risposta