Microsoft garantisce supporto a Windows XP fino all’8 aprile

winxppro

Il prossimo 8 aprile Microsoft terminerà di dare i rifornimenti al sistema operativo Windows XP, dopo ben dodici anni dal momento in cui è stata lanciata sul mercato.

Proprio per questa ragione, l’ampia diffusione di Windows XP, soprattutto tra le PMI italiane, porta a pensare che si verificheranno notevoli problemi per quanto riguarda il tema della sicurezza.

Nel corso degli ultimi dodici anni, il mercato tecnologico ha subito un gran numero di variazioni ed è per questa ragione che Microsoft ha deciso di cambiare e adattarsi ai tempi che cambiano.

Nel corso degli ultimi tempi, Microsoft ha messo a disposizione con ottima frequenza degli aggiornamenti del sistema operativo per fare in modo di conservare un ottimo grado di sicurezza, ma al tempo stesso ha provveduto a rilasciare diverse release successive (come ad esempio Vista, Windows 7, Windows 8 e 8.1), aumentando ogni volta il tasso tecnologica che caratterizza ciascuno di questi prodotti.

Adesso, però, la decisione è stata presa: è terminato il supporto a Windows XP e, in poche parole, ciò vuol dire che le patch di sicurezza non saranno così frequenti come avviene attualmente e, di conseguenza, i problemi delle aziende potrebbero essere notevoli, soprattutto dal punto di vista della vulnerabilità.

Quindi, dal prossimo 8 aprile non verranno più messi a disposizione né gli aggiornamenti automatici relativi alla sicurezza né la possibilità di scaricare Microsoft Security Essentials.

Lascia una risposta